Gli alemanni di Sauris

Itinerario a piedi nelle montagne friulane, nel comune di Sauris

Sauris, villaggio carnico, ha saputo conservare molte cose: la lingua, di antico ceppo germanico; il modo di costruire le case in legno; gli usi e gli squisiti prodotti della tradizione contadina come il prosciutto e la birra. Intorno ai villaggi, i sentieri portano alle malghe di alta quota, ‘fabbriche’ di latte e formaggi. Dal Monte Pieltinis le si domina tutte, oltre alla fantasmagorica cornice delle Alpi Carniche.

Difficoltà: bassa. Lunghezza: 14 km Durata: 5 ore. Dislivello: 680 metri. Condizioni del percorso: segnavia bianco/rossi 204 – 206 -218 – 2A – Partenza e arrivo: Sauris. A 88 km da Udine, si raggiunge in auto con l’autostrada A23 per Tarvisio uscendo a Carnia, quindi con la strada 52 fino ad Ampezzo e con la provinciale 73 fino a Sauris.

Dove mangiare: Rifugio Eimblat de Ribn,  339.5723559, con possibilità di alloggio. Dove dormire: Hotel Morgenleit***, Sauris di Sotto,  0433.86166. Indirizzi utili: Ufficio turistico di Sauris, Sauris di Sotto,  0433.86076.

Pubblicato su Airone, agosto 2006 – ©Albano Marcarini


A – Si parte da Sauris di sopra (alt. 1394) salendo la ripida strada per la Sella di Festons.

B – Appena sotto il crinale si abbandona la strada e si impegna il sentiero 206. È un panoramico percorso che segue la cresta montana che sovrasta a settentrione Sauris. Si godono belle vedute sui villaggi e sul lago di Sauris, ma si fanno anche incontri con le mandrie che pascolano placidamente tra i fiori. Molto frequenti le piante officinali, come la vistosa Arnica montana, che i nostri avi usavano per la cura dei dolori reumatici e articolari.


C – A un tratto il sentiero si alza puntando, con qualche andirivieni, alla facile vetta di Monte Pieltinis (alt. 2027). Siamo ben al di sopra dei boschi e la vista spazia a 360° sull’opposta Val Pesarina e sulla catena delle Alpi Carniche con il M. Coglians in bella evidenza. Dalla vetta si scorge anche la Malga Pieltinis a cui si perviene con una discesa fra prati e lungo una strada carrabile.

D – Poco prima degli edifici si imbocca a destra il sentiero 218 che aggira la conca della malga e punta verso la tondeggiante cupola del M. Rinderperk. Una sosta per un respiro e poi giù, sullo stretto e ripido sentiero che porta al Rifugio Eimblat de Ribn, accogliente luogo di ristoro.

E – Dal rifugio si torna a Sauris di sopra seguendo le strade forestali, ben segnalate. Una volta tornati nel villaggio non mancate una visita al locale Museo etnografico, il cui sapiente allestimento illustra la storiadi una vera ‘isola’ alpina, e alla cooperativa di tessitura per i raffinati abbigliamenti.

TI POTREBBE ANCHE PIACERE

L’Italia dei records vanta anche il primato del numero di autoveicoli per km di strada: 103, contro i 65 della Germania e i 29 della Francia. Ce n’è fin troppo, quasi da soffocamento. Perché, ogni tanto, non lasciar perdere il volante e passare al manubrio… della bicicletta o a un buon paio di scarponi per una bella passeggiata all’aria aperta. Il nostro Paese, appena al di là del guard-rail dell’autostrada regala ancora bei paesaggi e luoghi tranquilli. Sono angoli sconosciuti ai più, sono posti che per arrivarci bisogna faticare un po’, scrutare la cartina, magari chiedere in giro, oppure leggere con attenzione questa guida. Ne abbiamo scelti appena più di una dozzina in due regioni – il Veneto e il Friuli – Venezia Giulia – che ne meriterebbero almeno cinquanta.

Albano Marcarini (a cura di -), VENETO E FRIULI VENEZIA GIULIA,  De Agostini/Alleanza Ass., 2004, 228 pagine, con foto, mappe e acquarelli, formato 13 x 20 cm, 8,00 €ACQUISTA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...