Il riso di Venere

Itinerario in bicicletta nella pianura a occidente di Novara. Nella vasta pianura del Piemonte orientale, fra Novara, Vercelli e, in Lombardia, nella Lomellina e nel Pavese, si stende la fertile ‘terra del riso’. È qui che si coltiva e si produce il riso italiano, seguendo una pratica, aggiornata nei tempi, ma sempre strettamente legata alla... Continue Reading →

Bicinvigna sulle Colline Novaresi

Che l’architetto Alessandro Antonelli soffrisse di una lieve forma di megalomania non è una novità. Le sue opere potrebbero stare alla pari, per imponenza, alla Tour Eiffel o alla statua della Libertà. Basti pensare alla Mole torinese, il suo capolavoro, alta 167,50 metri, o alla cupola di San Gaudenzio a Novara, alta 125 metri. Due... Continue Reading →

L’antica Via Ducale di Cusago, da Milano al Ticino in bici

I ciclisti che da Milano si dirigono verso il Parco del Ticino seguono, per ragioni forse legate alle migrazioni dell’avifauna, un solo classico percorso, quello del Naviglio Grande. Un percorso bello e protetto, ma non il solo. Da qualche tempo infatti esistono altre interessanti ‘vie di fuga’ verso il serbatoio verde dell’ovest milanese. La prima,... Continue Reading →

L’anello intorno a Poppi

«Poppi - scrive uno storico toscano dell’Ottocento - si trova nel centro del principato casentinese, piccolo ma lieto per la freschezza dei luoghi e la vigoria degli uomini, oltreché abbondante di castelli nelle pendici de’ colli». Il ritratto è fedele e rimarca la bellezza di questo centro dell’alta valle dell’Arno. Le sue campagne sono quanto... Continue Reading →

La ciclo-pedonale del Quisa

Breve ma intensa, così come piccolo ma ricco è il Parco dei Colli di Bergamo che comprende questa greenway tracciata lungo il solco del torrente Quisa. Un percorso che è diventato una valvola di sfogo per gli abitati che fanno cornice urbanizzata a nord della città, ma anche un invito a proseguire sui sentieri che... Continue Reading →

L’antica strada per Esino Lario

LE DIVAGAZIONI DEL VIANDANTE - La viabilità moderna ha costruito strade comode ma ha distrutto i segni dell’antica rete pedonale e mulattiera, particolarmente ricca e articolata nel territorio lariano. Ne dà prova la vallata del torrente Esino, che mette a lago presso Olivedo, dove due antichi percorsi collegavano l’alpestre Esino con il lungolago. Percorsi dimenticati, usati ... Continue Reading →

Il Castello della Pietra

Il Castello della Pietra si staglia sull’alto della Val Vobbia, nell’entroterra di Genova. Mille anni di storia, a guardia dell’antica ‘Via del Sale’ verso la Pianura Padana. Lo si raggiunge con il Sentiero dei Castellieri. TACCUINO DI VIAGGIO Itinerario pedonale lineare, adatto a tutti.  Partenza: Torre, frazione di Vobbia, Città Metropolitana di Genova. Si raggiunge... Continue Reading →

L’anello di Monteriggioni

Di Monteriggioni si conosce la sua assoluta bellezza. Questo è un breve anello pedonale sulle colline attorno alla turrita cittadella: un piacevole modo di osservarla da ogni sua parte. Partenza e arrivo: Monteriggioni, raggiungibile in auto da Firenze o da Siena percorrendo il raccordo autostradale Firenze - Siena con uscita a Monteriggioni. Il borgo si... Continue Reading →

La Francigena da Castelfiorentino a Gambassi

La si potrebbe chiamare Francigena delle sabbie e dei calanchi, il tratto, superbamente panoramico che unisce Castelfiorentino a Gambassi Terme lungo il versante della Valdelsa, in Toscana. Ideale per un assaggio della grande via di pellegrinaggio medievale. Un bus assicura il ritorno al punto di partenza.  Si cammina in prevalenza su strade campestri sterrate (asfalto... Continue Reading →

Il Sentiero del Viandante 2021

Questa è la nuova guida di Albano Marcarini, aggiornata e ampliata, dedicata «al più bel sentiero lungo il più bel lago del Mondo». Un cammino vissuto e narrato, passo dopo passo, su un’esile sponda del Lago di Como al cospetto dei più bei panorami che si possano concepire, fra borghi aggrappati alla cornice del lago... Continue Reading →

La Via Francigena nel Canavese

La Via Francigena, il percorso di pellegrinaggio per eccellenza, portato alla ribalta dopo il Giubileo dell’anno 2000, attraversa il Piemonte da due direzioni d’entrata e una d’uscita: dalla Valle d’Aosta, attraverso la valle della Dora Baltea, provenendo dal Colle del Gran S. Bernardo e dal Colle del Moncenisio, lungo la Val Susa. Queste due direttrici... Continue Reading →

Sulla greenway del Pollino

Secondo molti diventerà la più suggestiva greenway del nostro Meridione, attraverso due parchi nazionali: il Parco dell’Appennino Lucano Val d'Agri - Lagonegrese e il Parco del Pollino. Si tratta del recupero della ex-ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese, fra Basilicata e Calabria, fuori servizio dal 1978. Per ora è possibile pedalare o camminare nel tratto fra Lagonegro e... Continue Reading →

Lungo il Po delle Colline. 2a parte

Seguire un fiume su entrambe le sponde ha il vantaggio di effettuare una andata diversa dal ritorno. Se a Crescentino, alla fine dell’itinerario in Destra Po (vedi https://sentieridautore.it/2020/04/01/lungo-il-po-delle-colline/) , si vuole tornare a Torino in bici un nuovo percorso in sponda sinistra si presta alla vostra attenzione. Studiato anch’esso su strade secondarie e campestri, solo... Continue Reading →

In bici nel Parco delle Groane

Itinerario lineare nel Parco regionale delle Groane, a nord di Milano. Il Parco delle Groane è stato istituito nel 1976. Oggi ha un’età matura e un po’ di bene lo ha fatto, perché ha sottratto all’espansione urbana, molto dinamica in questa parte del Milanese, le ultime aree boschive, gli scampoli di una vasta foresta di... Continue Reading →

La Corona di Delizie

Circoscrivere una città con un anello ciclabile è una tentazione forte. Ci hanno provato a Roma, con esiti ancora tutti da verificare. Funziona a Padova con l’Anello fluviale. Sarebbe bello a Milano. Lo hanno fatto a Torino. Si chiama Corona di delizie e il perché è presto detto. Attorno alla capitale sabauda ci sono monumenti... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: