Le cabanes della Camargue

Due percorsi guidati, accessibili alle famiglie e ai bambini, si sviluppano attorno alla zona umida del Marais de Vigueirat, nei vasti orizzonti della Camargue.

Camargue.mapDistanza: 2.9 km. Tempo: 2 ore, più 30 minuti per il Sentiero des Cabanes. Condizioni del percorso:sentiero con possibilità di visite guidate. Partenza e arrivo:da Arles si segue la N 113 in direzione di Marsiglia, quindi la N 568 in direzione Fos-sur-Mer e infine la D 24 per Mas-Thibert. Da questo villaggio si piega a sinistra verso il Marais de Vigneirat. Dopo 2. 5 km si trova l’ingresso alla riserva. Info: la riserva apre dal 2 febbraio 2008 in poi, dalle 10 alle 17 (ingresso 3 Euro), sono possibili visite guidate, www.marais-vigueirat.reserves-naturelles.org, nel centro visite si acquistano documentazione, prodotti tipici e si possono noleggiare binocoli.

Pubblicato su Bell’Europa 2008 – ©Albano Marcarini 2018.

Cavallo.camarguese

  • All’ingresso del sentiero della Palunette si piega a destra su un percorso pensile che si dirige verso il vecchio ovile e poi avvicina l’argine del Canale di Vigueirat mettendosi parallelo ad esso. Aironi, garzette, anatre rappresentano solo una piccola parte delle 283 specie di uccelli che sono stati osservati qui durante l’anno, 83 delle quali nidificanti.
  • Si percorre la stradina arginale; nelle preterie si scorgono tori al pascolo e i tipici cavalli della Camargue. Sgarze ciuffetto si celano fra le erbe spondali, il cannareccione manda il suo grido allarmato.
  • Si abbandona l’argine del canale e si attraversa la prateria umida. Il coloratissimo gruccione, molto diffuso in questa zona, veleggia con eleganza a poca distanza dal suolo. Cerca le api, di cui è molto goloso.
  • Ora si avvicinano lembi superstiti di foresta di pianura. Fori nei tronchi segnalano la presenza del picchio verde, ma si scorgono anche moltissimi uccelletti della famiglia dei passeri.
  • Si torna al punto di partenza, di nuovo su un percorso pensile che consente di osservare i delicati insetti che sorvolano lo specchio d’acqua: libellule d’ogni sorta, dimensioni e colore. Prima di lasciare lo spazio del marais si può anche percorrere il brevissimo Sentiero des Cabanes, attrezzato con giochi didattici per bambini.

TI POTREBBE ANCHE PIACERE…

Albano Marcarini, LE PINETE DI RAVENNA IN BICICLETTA, Gli Itinerari di Cycle!, Milano 2018, 44 pagine, con foto, mappe, acquerelli.

Un viaggio in bici sulla Riviera Adriatica per vedere dal vivo le ricchezze naturalistiche e artistiche del Ravennate. Da Cervia a Ravenna passando per la Pineta di Classe e la basilica bizantina, il primo giorno. Da Ravenna alle Valli di Comacchio il secondo giorno passando per la pineta di S.Vitale e le zone umide della costa. Tutto in questa pratica guida portatile.

€5,00

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: