Asinara in mountain-bike

Itinerario lineare in mountain-bike nell’isola Asinara nel comune di Porto Torres (Ss).  Nel 1918 la Guida Rossa del Touring Club precisava che, per visitare l’Isola Asinara, occorreva l’autorizzazione del Prefetto di Sassari, dal quale dipendevano la Direzione della Stazione Sanitaria e quella della Colonia Penale Agricola. Il permesso consentiva di servirsi del vaporetto dello Stato per... Continue Reading →

Annunci

Ruote libere sui Monti della Luna

Itinerario circolare in mountain-bike nella Valle della Luna, nel comune di Aggius, in provincia di Olbia-Tempio Pausania.  «Se tu e gli altri quattro veramente mi amate, rapitemi stanotte, e portatemi ad Aggius; e fatemi una capanna in un bosco di roveri là sul Tummonsora, ch’io veda il golfo e tutto il lido insino alla Maddalena,... Continue Reading →

Lèsina, il lago che voleva essere mare.

Itinerario circolare in mountain-bike attorno al Lago di Lèsina, nel settore settentrionale del Parco nazionale del Gargano, in provincia di Foggia. Le bizzarrie geografiche mi hanno sempre incuriosito. Nella Puglia ce ne sono varie. I puli ad esempio, enormi cavità di origine carsica, profonde centinaia di metri, che si aprono sull’altipiano delle Murge. Quelli di... Continue Reading →

Dall’Aglianico al Calore

Itinerario circolare in bicicletta nella media valle del Calore, in provincia di Avellino. «Taurasi - recita una corografia di fine Ottocento - giace a 380 metri d’altezza, sulla destra del fiume Calore, in provincia di Avellino, con tre chiese e un ex-convento dei frati Domenicani. Il territorio, in monte e in piano, produce granaglie, frutta,... Continue Reading →

Barocco, menhir e ulivi nel Salento

Itinerario lineare in bicicletta nel Salento orientale, in provincia di Lecce. Salento, capolinea della Puglia, estremo orientale della penisola. Da Maglie a Otranto si attraversa un bosco. È un bosco umanizzato. Intendiamoci, niente gnomi e folletti. Sono migliaia e migliaia di alberi da frutto, utili all’uomo. Insomma, a farla breve, si attraversa un uliveto talmente... Continue Reading →

Le Pianelle, un bosco che viene dai Balcani

Itinerario a piedi nel Bosco delle Pianelle, nel comune di Martina Franca  in Puglia.  Il Bosco delle Pianelle è uno degli ultimi lembi boscati dell’altopiano pietroso della Murgia. Si tratta di una riserva naturale di circa 600 ettari, istituita nel 2002, rivestita da una fitta lecceta e solcata da gravine. Il patrimonio botanico, ben rappresentato... Continue Reading →

Traversine nel Sud-Est

Diversi anni fa, quando fondai, con l’amico Bepi Tissi, l’Associazione dei Viaggi Desueti (à.vi.di), una delle prove più difficili da superare per diventare soci era di saper combinare il maggior numero di coincidenze ferroviarie in una sola giornata. Per questo genere di cimento le Ferrovie del Sud-Est, in Puglia, sono tuttora l’ideale. Da Bari un’articolata... Continue Reading →

Il fumo del carbone… da Polla a Petina sulla vecchia ferrovia

Itinerario lineare a piedi con partenza dalla ex-stazione Fs di Polla e arrivo alla ex-stazione Fs di Petina. Si sviluppa nella valle del fiume Tanagro, alle falde settentrionali dei Monti Alburni in provincia di Salerno, lungo un tratto della ex-ferrovia Sicignano-Lagonegro.  Nel Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano restano le tangibili tracce di... Continue Reading →

Oriente d’Italia a Capo d’Otranto

Escursione a piedi nella penisola salentina, attorno a Otranto, in Puglia. Sono a Otranto, nella penisola salentina, e ho ancora negli occhi i milioni di tessere policrome che compongono il meraviglioso mosaico della cattedrale. Ora non posso fare a meno di vedere di persona quel tratto di costa dove, in antico, i coloni greco-bizantini sbarcarono... Continue Reading →

Traversine nell’Iglesiente

Itinerario lineare in bicicletta lungo il sedime della ex-ferrovia Siliqua-Terrubia, nel Sulcis - Iglesiente, Sardegna. L’area geografica del Sulcis-Iglesiente, nella parte sud-occidentale della Sardegna, è stata per lungo tempo uno dei maggiori bacini minerari d’Italia. Si estravano minerali di ogni genere, carbone soprattutto, in parte lavorati in loco, in parte immediatamente esportati sul continente. Una... Continue Reading →

La ferrovia delle Caldare

Itinerario circolare in mountain-bike con partenza e arrivo alla ex-stazione di Filaga sulla ex-ferrovia Lercara Scalo - bivio Magazzolo (Ribera), all’interno della Riserva naturale regionale di Monte Càrcaci (provincia di Palermo). Nell’entroterra palermitano molte vecchie ferrovie potrebbero rinascere sottoforma di “greenways”. In attesa del loro recupero, andiamo alla scoperta di quanto resta di una di esse all’interno... Continue Reading →

La ferrovia di San Valentino

Itinerario circolare a piedi con partenza e arrivo ad Abriola, in parte lungo il tracciato della ex-ferrovia Potenza-Laurenzana, in provincia di Potenza. Fra i pascoli e le foreste del Potentino rimangono ben visibili le tracce di una vecchia ferrovia abbandonata, una potenziale greenway. La si può percorrere quasi per intero a piedi. Noi ne abbiamo scelto... Continue Reading →

Bagli e pagliari

Itinerario pedonale circolare nella Riserva naturale di Monte Carcaci, nei Monti Sicani, in provincia di Palermo. Nelle plaghe più lontane dell’entroterra palermitano, fra ondulati pianalti e aspri valloni punteggiati dai resti di grandi masserie, antico regno del latifondo agro-pastorale, si elevano montagne dalle forme contorte che segnano da lontano il paesaggio. Monte Carcaci è una di... Continue Reading →

Ciane, il mito dei papiri

Secondo il mito, narrato da Plutarco, Cianippo, sacrificando agli dei si sarebbe dimenticato di Dioniso che se ne risentì. Inebriato e confuso Cianippo violò la figlia Ciane scatenando la sventura su tutta la Sicilia. L’oracolo di Apollo indicò una sola via di salvezza: che Ciane uccidesse il padre e quindi immolasse se stessa. La triste vicenda... Continue Reading →

Falchi sul Fuscaldo

Itinerario a piedi attorno al Monte Fuscaldo, nel Crotonese (Calabria). A oriente, dove la Sila deprime e si spezza in caotici valloni per poi confluire in più distesi ripiani, manifestamente riconoscibili in antichi terrazzi marini, si configura il Marchesato di Crotone. Sulla sua costa, dirimpetto allo Jonio, i coloni greci di quella città avevano definito... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: